Scoppia la sigaretta elettronica, 45enne napoletano in ospedale per ustioni

 
 
 

Scoppia la sigaretta elettronica e finisce in ospedale ustionato. E’ accaduto a un 45enne napoletano che ieri si trovava a bordo della propria automobile quando è esploso l’apparecchio elettronico che era riposto all’interno del marsupio indossato.

L’uomo ha raccontato di essersi accorto che la sigaretta elettronica si era surriscaldata ed emanava molto calore fino a che gli è scoppiata addosso. Il 45enne è stato medicato per ustioni di secondo grado all’ospedale ‘San Paolo’ di Fuorigrotta dove i medici hanno riscontrato le ferite sia sulla coscia destra che su quella sinistra del paziente.

La sigaretta elettronica è uno degli strumenti per smettere di fumare più diffusi in Italia, strumento molto apprezzato anche a distanza di anni, essendo un sostituto più sano della comune sigaretta.

Questa notizia impressiona particolarmente per la sua dinamica, che dovrebbe spingere i vari svapatori(fumatori di sigaretta elettronica) a controllare meglio il proprio strumento, per assicurarsi che non abbia alcun difetto di fabbricazione. Sicuramente non c’è alcun allarme, e più probabilmente l’episodio è legato al singolo oggetto, e non a tutta la categoria!

CLICCA E CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SULLA TUA BACHECA FACEBOOK! TORNA A TROVARCI PER ARTICOLI SEMPRE NUOVI E AGGIORNATI, PER SODDISFARE LE PROPRIE ESIGENZE DI CONOSCENZA!

fonte

LEGGI ANCHE

loading...

Leave a Reply